C.I.S.S. Borgomanero
Home -> Aree Intervento -> Servizi per la Non Autosufficienza


Servizi per la Non Autosufficienza
Seleziona l'Area di Intervento:
Seleziona il Comune:
Torna Indietro
Servizio Centro Addestramento Diurno Disabili (CADD)
In che cosa consiste
Il Centro Diurno offre accoglienza, affiancamento e cura alla persona disabile attraverso la costruzione di relazioni educative duali e di gruppo, proponendo percorsi e contesti d’esperienza formativa e attività a valenza socio-riabilitativa, individuati nell’ambito della medesima struttura ma anche all’esterno, in spazi diversi dislocati nel territorio.
Il punto logistico di riferimento è il Centro Diurno di Viale Marazza, per raggiungere il quale è previsto il servizio di trasporto e presso cui è anche garantito un servizio di refezione, nei casi in cui i progetti individuali lo prevedano.

Finalità del Servizio
Il Centro Diurno ha la finalità di garantire alla persona disabile, dopo la frequenza della scuola dell’obbligo, un’ulteriore opportunità socio-formativa e socio-riabilitativa e, in parallelo, quella di sostenere la famiglia nelle sue funzioni di cura quotidiana del familiare con bisogni speciali.

Operatori coinvolti
L’assistente sociale, referente istituzionale del caso, mantiene i rapporti con il nucleo familiare e monitora l’andamento del Progetto Socio-Educativo Individualizzato.
L’educatore professionale formula insieme all’assistente sociale il Progetto Educativo Individualizzato e lo traduce in azioni ed interventi volti a valorizzare potenzialità e caratteristiche della persona, stimolando il soggetto in percorsi personalizzati volti al recupero o al mantenimento della maggior autonomia possibile; individua e garantisce occasioni aggreganti e socializzanti per evitare situazioni di isolamento e di marginalità sociale, a favore dell’integrazione e della partecipazione.
L’educatore, inoltre, collabora con altre figure professionali: i vari tecnici di laboratorio impiegati nelle attività ricreative, i professionisti della riabilitazione (fisioterapista, psicomotricista, psicoterapeuta, ecc.) e i supervisori del lavoro educativo.
L’operatore socio-sanitario supporta la persona relativamente all’igiene, alla cura personale, alla vestizione, alla mobilità, ecc.

Come si ottiene
Presentandosi nell’orario di ricevimento al pubblico dell’assistente sociale nelle sedi territoriali presso i Comuni Consorziati si può esporre la propria esigenza, approfondendo i bisogni della persona disabile interessata alla frequenza, ed ottenere contatti con la responsabile dell’Area Disabilità, per gli ulteriori approfondimenti del caso.
La domanda di inserimento, che ne potrà discendere, è valutata nell’ambito dell’Unità di Valutazione Handicap del Distretto di Borgomanero che esamina l’istanza, valuta l’adeguatezza del progetto semiresidenziale elaborato dal C.I.S.S. e, disponibilità di posti permettendo, valida un determinato programma di frequenza.

Con l’anno 2008 il servizio CADD si è dotato di un Regolamento attraverso il quale sono stati introdotti nuovi criteri di compartecipazione alla spesa relativa ai servizi di mensa e trasporto sopra citati.
I criteri di compartecipazione hanno subito dal 2012 parziali modifiche:
Il servizio è gratuito per coloro che presentano l’ISEE uguale zero o per coloro che si trovano in particolari condizioni di grave difficoltà economica; la richiesta di riduzione della spesa o di esenzione deve essere approvata dal C.d.A. sulla base di una relazione scritta dell’Assistente Sociale.
Diversamente viene applicata una compartecipazione di € 5,00 per ogni pasto consumato, di € 3,00 per il trasporto interno e di € 2,00 per il trasporto di andata e ritorno. Gli importi indicati sono giornalieri.


Centri Diurni ANFFAS
Il C.I.S.S. e l’ASL NO sono convenzionati con l’Anffas per l’utilizzo dei tre Centri Diurni per disabili di Borgomanero e Gozzano, realizzati e gestiti dall’Associazione.
In questi tre Centri terapeutico-riabilitativi sono accolte persone disabili in carico al C.I.S.S. che richiedono un rapporto assistenziale ed educativo ad alta intensità.
Vi si accede attraverso un progetto di inserimento presentato dal Servizio Sociale del C.I.S.S. alla Commissione UVH e da questa validato. La possibilità di accesso è sempre comunque condizionata dalle disponibilità del posto e dalle risorse economiche dei Servizi titolari (C.I.S.S. e ASL).
Servizi Centralizzati Fuori Sede
Centro Addestramento Diurno Disabili (CADD)
IndirizzoViale Marazza n.3, Borgomanero
Tel.0322.844470
RicevimentoDa Lunedì a Venerdì 09.00 - 16.30

Altri Servizi correlati: