C.I.S.S. Borgomanero
Home -> Aree Intervento -> Servizi per la Non Autosufficienza


Servizi per la Non Autosufficienza
Seleziona l'Area di Intervento:
Seleziona il Comune:
Torna Indietro
Servizio Progetto Home Care Premium
Si tratta di un progetto finanziato dall’INPS

In che cosa consiste


Il progetto è per i dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e/o alla gestione magistrale e i pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici, i loro coniugi conviventi e i loro familiari di primo grado (genitori o figli), i giovani minori orfani di dipendenti pubblici iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie o alla gestione magistrale e di utenti pensionati della gestione dipendenti pubblici in situazione di non autosufficienza e residenti nei Comuni afferenti ai tre Enti Gestori.
Il Consorzio Intercomunale per la gestione dei Servizi Socio-assistenziali (C.I.S.S.) di Borgomanero, il Consorzio Intercomunale Servizi Assistenziali (C.I.S.AS.) di Castelletto e la Convenzione di Arona, come Ambito Territoriale Sociale (ATS), denominato Ufficio di Piano Area Nord – Provincia di Novara, che interessa 46 Comuni, hanno aderito all’iniziativa Home Care Premium dell’INPS – Gestione Dipendenti Pubblici – iniziativa che finanzia progetti di assistenza domiciliare.

Finalità del Servizio

Il progetto prevede, in rapporto alla gravità della non autosufficienza e all’ISEE familiare:
- prestazioni socio assistenziali prevalenti a carico delle famiglie dei soggetti beneficiari che potranno usufruire di un contributo mensile dell’INPS fino ad un importo massimo di € 1.200,00;
- prestazioni socio assistenziali integrative curate dall’Ente Gestore Territoriale a cui l’INPS riconoscerà per ogni soggetto assistito un contributo annuo variabile, in rapporto a gravità ed ISEE (es. interventi a domicilio forniti da Operatori Socio Sanitari, accesso ai Centri Diurni, servizio di accompagnamento e trasporto, installazione di ausili e domotica);
- prestazioni integrative anche per soggetti non autosufficienti residenti presso strutture sociali semiresidenziali o per i quali sia valutata l’impossibilità di assistenza domiciliare.
Lo scopo del progetto non è solo sostenere e definire interventi diretti assistenziali in denaro o in natura ma anche di aiutare la comunità degli utenti ad affrontare, gestire e risolvere le difficoltà connesse allo dimensione di non autosufficienza propria o dei propri familiari.

Operatori Coinvolti

Per ciascun richiedente l’Assistente Sociale effettua una valutazione del grado di non autosufficienza e redige un programma socio assistenziale condiviso con il beneficiario e la sua famiglia, si occupa di monitorare le situazioni, di aggiornare e modificare i Piani di assistenza e di verificarne il buon andamento.

Come si ottiene

Il progetto in corso si concluderà il 30 giugno 2016.
A oggi non si hanno informazioni ufficiali circa un nuovo o la scelta di una proroga dell’attuale progetto HCP 2014.
Le nuove richieste, se bandito un nuovo progetto, vengono esaminate attraverso la compilazione di una domanda inviata esclusivamente per via telematica
La domanda prevede come condizione essenziale:
- l'iscrizione nella BANCA DATI DELL'INPS,
- il possesso di un PIN identificativo personale erogato dallo stesso Istituto di Previdenza
- l'attestazione ISEE ordinario o ISEE socio sanitario con indicazione del nucleo ristretto in cui è presente il beneficiario.
Per l'iscrizione alla Banca dati e per richiedere il Pin occorre utilizzare il sito dell'Inps www.inps.it oppure tramite il contact-center INPS o presso lo sportello dell'Ente previdenziale. La domanda può essere presentata soltanto da coloro che appartengono ad un ATS accreditato con l’INPS poiché è affidata all’Ente Gestore la predisposizione del PAD ed una serie di azioni di monitoraggio, verifica e variazioni dei diversi programmi.

Altri Servizi correlati: